geometra sardegna
geometra Pino Caddeo

Guide su YOUTUBE

Accedi al mio Canale Youtube

Troverai guide, esempi pratici su svariati argomenti che vengono affrontati su queste pagine!

ultime notizie

Il sito visurnet ti piace?


Perchè chiedo il tuo aiuto!

Grazie!

visure catastali online

SERVIZI UTILI PER IL CITTADINO
IMU PRIMA CASA PIU' PERTINENZA
ESEMPIO IMU PRIMA CASA CON PERTINENZA

CONTATTA VISURNET.COM
via Kennedy, 1 - 08016 Borore (NU)
a breve apertura dello studio a Olbia (OT)
per contatti: 0785/86128 - 339/3600206 - email
In questo esempio vedremmo come si calcola l' imu nel caso seguente: prima casa più pertinenza, più altri fabbricati di proprietà al 36% dei coniugi con un figlio a carico
Trovi tanti e utili esempi pratici riguardanti il calcolo imu e compilazione modello F24. Guarda nella sezione "esempi pratici"

SEZIONE: UTILITY - ARGOMENTO: IMPOSTE SULLA CASA - PAGINA: ESEMPIO IMU PRIMA CASA PIU' PERTINENZA PIU' ALTRI FABBRICATI AL 36% CON FIGLIO A CARICO

HOME PAGE
CHI SIAMO
COSA OFFRIAMO

Link interessanti

il catasto?..roba da geometri
guadagna affittando il tetto
notizie interessanti
grazie di cuore!!
ti servono le visure catastali?
fabbricati mai dichiarati
sanzioni per le case fantasma (new)
diario di bordo

Servizi attivi

richiedi visure catastali per ici/imu
tutto sui servizi offerti
costi e pagamento dei servizi

servizio calcolo imu con f24

Imu 2014

imposta municipale unica (imu)
immobili soggetti all' imu
leasing e imu
chi paga l' imu
fabbricati soggetti a imu
prima casa e imu
pertinenze e imu
imu ed emigrati all' estero
come si fanno i versamenti
codici tributo imu 2013
moltiplicatori imu per il 2013
evoluzione imu

Esempi pratici

come si calcola l' imu
tutte le informazioni per calcolo imu

ESEMPI IMU PASSO DOPO PASSO

1) premessa
2) come richiedere le visure catastali
3) calcolare il valore imponibile imu
4) come calcolare l' imposta imu
5) come compilare il modello F24

esempi calcolo imu e F24

prima casa senza pertinenza

calcolo imu prima casa esempio
1) F24 esempio unico proprietario
2) F24 esempio marito e moglie
esempio imu marito, moglie e figli

prima casa più pertinenza

calcolo imu prima casa più pertinenza
3) F24 esempio unico proprietario
4) F24 esempio marito e moglie

campi del mod. F24 da compilare
tutti gli esempi sul modello F24

casi specifici (richiesti da voi)

premessa con elenco esempi

1) prima casa + altri fabbricati
2) fabbricato acquistato durante l' anno

LE VIDEO GUIDE

calcolo imu prima casa unico proprietario

categorie catastali ai fini imu
rendita catastale

novità imu 2012
aliquote base imu 2013
immobili esenti
ambito soggettivo
la base imponibile
le aliquote imu minime e massime
abitazione principale e imu
i versamenti imu
accertamento imu
le sanzioni e ravvedimento operoso
il rimborso

Aliquote imu 2013

aliquote imu agrigento
aliquote imu alessandria
aliquote imu ancona
aliquote imu aosta
aliquote imu arezzo
aliquote imu ascoli piceno
aliquote imu asti
aliquote imu avellino
aliquote imu bari
aliquote imu barletta
aliquote imu belluno
aliquote imu benevento
aliquote imu bergamo
aliquote imu biella
aliquote imu bologna
aliquote imu bolzano
aliquote imu brescia
aliquote imu brindisi
aliquote imu cagliari
aliquote imu caltanissetta
aliquote imu campobasso
aliquote imu caserta
aliquote imu catania
aliquote imu catanzaro
aliquote imu chieti
aliquote imu como
aliquote imu cosenza
aliquote imu cremona
aliquote imu crotone
aliquote imu cuneo
aliquote imu enna
aliquote imu fermo
aliquote imu ferrara
aliquote imu firenze
aliquote imu foggia
aliquote imu frosinone
aliquote imu genova
aliquote imu gorizia
aliquote imu grosseto
aliquote imu imperia
aliquote imu isernia
aliquote imu la spezia
aliquote imu l' aquila
aliquote imu latina
aliquote imu lecce
aliquote imu lecco
aliquote imu livorno
aliquote imu lodi
aliquote imu lucca
aliquote imu macerata
aliquote imu mantova
aliquote imu massa
aliquote imu matera
aliquote imu messina
aliquote imu milano
aliquote imu modena
aliquote imu monza
aliquote imu napoli
aliquote imu novara
aliquote imu nuoro
aliquote imu olbia
aliquote imu oristano
aliquote imu padova
aliquote imu palermo
aliquote imu parma
aliquote imu pavia
aliquote imu perugia
aliquote imu pesaro
aliquote imu pescara
aliquote imu piacenza
aliquote imu pisa
aliquote imu pistoia
aliquote imu pordenone
aliquote imu potenza
aliquote imu prato
aliquote imu ragusa
aliquote imu ravenna
aliquote imu reggio calabria
aliquote imu reggio emilia
aliquote imu rieti
aliquote imu rimini
aliquote imu roma
aliquote imu rovigo
aliquote imu salerno
aliquote imu sassari
aliquote imu savona
aliquote imu siena
aliquote imu siracusa
aliquote imu sondrio
aliquote imu teramo
aliquote imu terni
aliquote imu torino
aliquote imu trapani
aliquote imu trento
aliquote imu treviso
aliquote imu trieste
aliquote imu udine
aliquote imu varese
aliquote imu venezia
aliquote imu verona
aliquote imu verbano
aliquote imu vercelli
aliquote imu vibovalentia
aliquote imu vicenza
aliquote imu viterbo


- Visurnet.com è lieta di informarti che è attivo il nuovo forum dove potrai discutere con gli altri membri (chiedere e avere consigli) su alcune problematiche legate all' ICI. Se vuoi porre una tua domanda accedi al forum



AVVERTENZE: gli argomenti trattati andranno approfonditi dagli interessati richiedendo informazioni, presso uffici ed enti competenti. Gli argomenti trattati dovranno essere considerati esclusivamente come prime informazioni. Le informazioni sottoriportate non potranno essere prese come valide per intraprendere qualsiasi genere di azione.

Hai bisogno di accatastare il tuo immobile? Contattaci anche per un semplice preventivo. Puoi telefonarci al 0785/86128 - 339/3600206 o inviare una Mail a info@visurnet.com. Lavoriamo in tutti i comuni della Sardegna, con strumentazione per eseguire i rilievi catastali quali stazioni totali e gps! Contattaci....il nostro studio si trova a Borore (NU), in via Kennedy, 1. Di prossima apertura lo studio a Olbia (SS).

CASO N° 1

PRIMA CASA DI PROPRETA' DI DUE CONIUGI AL 36%, + ALTRI FABBRICATI CON FIGLIO A CARICO, PERIODO DI POSSESSO 12 MESI

Di Pino Caddeo (geometra libero professionista si occupa di pratiche di successione ereditarie, volture catastali e visure catastali in tutta Italia).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo caso specifico è stato richiesto da un utente, il quale mi ha spiegato il suo caso e mi ha fornito le rendite catastali. Di seguito vedremmo come fare i calcoli dell' imposta imu e la compilazione del modello F24, nonchè come calcolare e separare lo quota d' imposta statale da quella comunale.

DATI FORNITI DALL' UTENTE

IMMOBILI

- PRIMA CASA: RENDITA CATASTALE DI 826,33

- PERTINENZA: RENDITA CATASTALE DI 63,21

- ALTRO FABBRICATO GARAGE C6: RENDITA CATASTALE DI 40,28

- ALTRO FABBRICATO GARAGE C6: RENDITA CATASTALE DI 40,28

- FIGLIO A CARICO: N° 1

ALTRI DATI

- PERIODO DI POSSESSO: MESI 12

- DETRAZIONE PRIMA CASA: 200 EURO

- DETRAZIONE ULTERIORE PER FIGLIO A CARICO: N° 1 X 50 = 50 EURO

E' uno dei casi più frequente sicuramente. I dati che ho scritto sopra mi sono stati forniti direttamente dall' utente che mi ha richiesto di sviluppare questo esempio. Chi avesse un caso particolare che volesse fosse analizzato può scrivermi a info@visurnet.com indicando semplicemente i dati necessari che sono quelli che ho riportato sopra.

Prima di partire con l' esempio analizziamo i dati in nostro possesso per capire dove possiamo reperirli.

rendita catastale

La rendita catastale come ormai sappiamo la troviamo nelle visure catastali.

periodo di possesso

Il periodo di possesso rappresenta il periodo per il quale siamo in possesso del nostro fabbricato all' interno dell' anno d' imposta. Generalmente è 12 mesi ma potrebbe essere anche inferiore. Supponete il caso che abbiate acquistato il vosto immobile il 16 di aprile. Quale sarà in questo caso il periodo di possesso? Non potrà essere di 12 mesi in quanto sino ad aprile non eravate possessori.

Per il calcolo del periodo di possesso dovete fare attenzione anche al giorno in cui divenite proprietari. Nel caso che abbiate acquistato ad esempio il 16 aprile, questo mese non viene conteggiato. Il mese intero infatti si conteggia dal primo al quindicesimo giorno.

Quindi per chi ha acquistato o comunque è divenuto possessore l' anno o gli anni precedenti al periodo d' imposta il periodo di possesso sarà sempre di 12 mesi, mentre chi entra in possesso nello stesso anno a cui si riferisce l' imposta dovrà fare questo piccolo calcoletto che abbiamo visto sopra.

detrazione

la detrazione viene stabilita per legge. Per l' imu abiamo una detrazione principale di 200 euro per la prima casa più pertinenze, e 50 euro per ogni figlio a carico com età non superiore ai 26 anni. Il numero dei figli massimo che rientrano nella detrazione è di otto.

come si procede

Le varie fasi possono essere così riassunte

1) richiedere le visure catastali per conoscere la rendita catastale
2) rivalutare la rendita catastale del 5%
3) calcolare l' imponibile o gli imponibili di tutte le unità immobiliari
4) capire cos' è la quota stato e la quota comune
5) sommare gli imponibili che appartengono allo stesso gruppo
6) calcolare l' imposta imu globale al netto delle detrazioni
7) effettuare le detrazioni e calcolo imposta netta imu
8) pagamento in unico versamento o a rate?
9) compilare il modello F24

Di seguito esamineremo ogni fase...andiamo avanti dunque.

1) richiedere le visure catastali per conoscere la rendita catastale

Nella visura catastale, se aggiornata, troveremo tutti i dati che ci serviranno per calcolare l' imponibile e compilare il modello F24. I dati da estrapolare saranno: rendita catastale che ci servirà per il calcolo dell' imponibile, codice del comune che ci servirà per la compilazione del modello F24. Potremmo trovare anche la quota di possesso anche se questa in realtà dovremmo già conoscerla.

In questo esempio useremo le rendite catastali che il nostro utente ci ha già fornito via mail. A titolo di esempio fate clik qui sopra per vedere un' esempio di visura catastale.

Nel nostro esempio stiamo trattando i caso di una prima casa più pertinenza più altre due unità immobiliari (garage) che saranno da considerarsi altri fabbricati. Ricordo che l' aliquota agevolata prima casa vale solo per una pertinenza.

Le nostre unità immobiliari saranno n° 4 e altrettante rendite catastali dunque saranno le seguenti:

- PRIMA CASA: RENDITA CATASTALE DI 826,33

- PERTINENZA: RENDITA CATASTALE DI 63,21

- ALTRO FABBRICATO GARAGE C6: RENDITA CATASTALE DI 40,28

- ALTRO FABBRICATO GARAGE C6: RENDITA CATASTALE DI 40,28

Da questi dati partiremo per calcolarci l' imponibile ai fini del calcolo dell' imposta imu.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2) rivalutare la rendita catastale del 5%

Prima operazione da fare sarà quella della rivalutazione delle rendite catastali del 5%. Questa operazione va sempre fatta anche per le rendite di recente istituzione.

per rivalutare le rendite catastali procediamo nel seguente modo:

826,33 x 1,05 = 867,65 (rendita rivalutata prima casa)
63,21 x 1,05 = 66,37 (rendita rivalutata pertinenza prima casa)

40,28 x 1,05 = 42,29 (rendita rivalutata altri fabbricati)
40,28 x 1,05 = 42,29 (rendita rivalutata altri fabbricati)

Queste sono le nostre quattro rendite catastali rivalutate del 5%. Ora procediamo col calcolo dell' imponibile.

3) calcolare l' imponibile o gli imponibili di tutte le unità immobiliari

L' imponibile si calcola sempre moltiplicando la rendita catastale rivalutata per un determinato coeficiente moltiplicatore. Nel nostro caso il moltiplicatore è 160. Il moltiplicatore può cambiare a seconda della categoria in cui si trova i nostro immobile. Ad esempio il moltiplicatore per il calcolo dell' imponibile di un negozio (C1) è diverso da quello che utiliziamo in questo esempio. Per conoscere tutti i moltiplicatori catastali fate clik qui sopra. Vediamo molto velocemente i moltiplicatori

moltiplicatore 160

tutti i fabbricati rientranti in categoria A, esclusi gli A10 e compresi quelli rientranti in categoria C2, C6 e C7

moltiplicatore 80

tutti i fabbricati rientranti in categoria A10 e D5

moltiplicatore 140

tutti i fabbricati appartenenti alla categoria B e C3, C4 e C5

moltiplicatore 55

tutti i fabbricati appartenenti alla categoria C1

moltiplicatore 60

tutti i fabbricati appartenenti alla categoria D esclusi i fabbricati in categoria D5

fatta questa breve parentesi procediamo con il calcolo dell' imponibile imu per ogni fabbricato o meglio unità immobiliare. Dalla tabella dei moltiplicatori su citata, possiamo vedere che il nostro moltiplicatore sarà uguale a 160 per tutte le unità immobiliari. Prima di moltiplicare per 160 ricordiamoci come abbiamo fatto sopra di rivalutare la rendita catastale del 5%.

Distinguiamo due gruppi....in uno vi faranno parte gli imponibili relativi a prima casa e pertinenza. dell' altro ve ne faranno parte il gruppo altri fabbricati....dopo vedremmo meglio perchè.

gruppo prima casa e pertinenza

867,65 x 160 = 138.824,00 (imponibile imu prima casa)
66,37 x 160 = 10.619,20 (Imponibile pertinenza prima casa)

gruppo altri fabbricati

42,29 x 160 = 6.766,40 (imponibile altri fabbricati)
42,29 x 160 = 6.766,40 (imponibile altri fabbricati)

Questi in pratica sono i nostri imponibili imu che utilizzeremo per il calcolo dell' imposta. Vediamo come fare.

4) capire cos' è la quota stato e la quota comune

Un discorso a parte va fatto per il calcolo dell' imposta imu relativamente agli altri immobili, ossia quelli che non rientrano in prima casa più pertinenze e fabbricati rurali.

A tal proposito, prima di calcolare l' imposta imu per ogni imponibile calcolato, dobbiamo anche capire e sapere qualcosa sui codici tributo. In pratica possiamo dire questo: una volta che ci siamo calcolati i vari imponibili dobbiamo calcolarci l' imposta imu tenendo presente che per gli immobili che non rientrano nella categoria prima casa più pertinenze e fabbricati rurali, ossia tutti gli altri immobili (terreni, aree edificabili e altri fabbricati) dobbiamo scindere l' imposta calcolata in due quote di cui una andrà allo stato e una andrà al comune.

La legge prevede come sappiamo tre gruppi generali di immobili. Possiamo così riassumerli:

- prima casa comprese pertinenze

- altri immobili (che comprendono a loro volta terreni, aree edificabili e altri fabbricati)

- fabbricati rurali strumentali all' attività

Per la prima casa e pertinenze il codice tributo è univoco e corrisponde a 3912, stessa cosa dicasi per i fabbricati rurali il cui codice tributo corrisponde a 3913. In questi due casi non dobbiamo calcolare quota statale, in quanto per questi immobili non è prevista per cui il calcolo è più semplice.

il gioco si fa duro quando si parla di altri immobili, in quanto dobbiamo calcolare per ogni imposta la parte che allo stato e quella che va al comune. Ma siccome il vostro motto è "quando il gioco si fa duro i duri iniziano a giocare" risolverete anche questo problemino.

Il gruppo "altri immobili" si divide, come abbiamo visto sopra, a sua volta in:

- terreni

- aree edificabili

- altri fabbricati (comprende tutti i fabbricati esclusi prima casa con pertinenze e fabbricati rurali)

Per tutti e tre questi gruppi di immobili non sarà sufficiente calcolare l' imponibile e poi l' imposta. Qui c' è da calcolare per ognuno la quota statale e la quota comunale. Come sappiamo infatti il 36% dell' imposta, calcolata sull' aliquota base del 7,6 per mille, va allo stato. A giugno visto che si pagherà secondo l' aliquota base del 7,6 per mille la quota statale e comunale saranno identiche ossia il 3,8 per mille.

L' imposta imu sui terreni sarà formata da due voci e due codici tributo

imposta imu terreni quota stato: codice tributo 3914
imposta imu terreni quota comune: codice tributo 3915

L' imposta imu sulle aree edificabili sarà formata anch' essa da due voci e due codici tributo

imposta imu aree edificabili quota stato: codice tributo 3916
imposta imu aree edificabili quota comune: codice tributo 3917

L' imposta imu su altri fabbricati sarà formata anch' essa da due voci e due codici tributo

imposta imu altri fabbricati quota comune: codice tributo 3918
imposta imu altri fabbricati quota stato: codice tributo 3919

Quindi in sostanza il procedimento per il calcolo imu relativo ad altri immobili sarà il seguente:

1) Sommare gli imponibili precedentemente calcolati che appartengono allo stesso gruppo e quindi terreni con terreni, aree edificabili con aree edificabili e altri fabbricati con altri fabbricati. In questo modo otterremmo per ogni categoria un unico imponibile

2) Per ogni imponibile globale calcoliamo l' imposta in base all' aliquota stabilita;

3) Dividere ogni imposta calcolata in due quote (quota stato e quota comune)

4) Sommare tra loro le imposte che hanno lo stesso codice tributo

Quanto detto è più facile a farsi che non a scriverlo.

Ricapitolando molto velocemente dovete calcolare, per ogni unità immobiliare, tutti gli imponibili come abbiamo visto al punto 3, poi verificate a quale dei 5 dei seguenti gruppi appartengano le unità immobiiari e i rispettivi imponibili calcolati:

1) prima casa più pertinenze

2) fabbricati rurali

3) aree edificabili

4) terreni

5) altri fabbricati

Sommate gli imponibili che appartengono allo stesso gruppo. Ovviamente la somma va fatta se vi sono per lo stesso gruppo più immobili. Andiamo avanti nell' esempio

5) sommare gli imponibili che appartengono allo stesso gruppo

Questa parte è servita per farvi capire come procedere relativamente alla quota stato e quota comune. Adesso ci riagganciamo ai risultati ottenuti in precedenza al punto 3.

Alla fine del punto 3 eravamo giunti alla determinazione di tutti gli imponibili per ogni unità immobiliare e avevamo raggruppato in due gruppi. Uno era prima casa e pertinenza l' altro era altri fabbricati. Vediamoli nuovamente qui sotto:

gruppo prima casa e pertinenza

867,65 x 160 = 138.824,00 (imponibile imu prima casa)
66,37 x 160 = 10.619,20 (Imponibile pertinenza prima casa)

gruppo altri fabbricati

42,29 x 160 = 6.766,40 (imponibile altri fabbricati)
42,29 x 160 = 6.766,40 (imponibile altri fabbricati)

Come abbiamo detto sopra ogni gruppo sconta la stessa aliquota d' imposta, quindi sarebbe inutile calcolarla separatamente in quanto perderemmo più tempo, soprattutto se gli immobili (per immobili intendo sia terreni che fabbricati) sono tanti. Conviene fare la sommatoria degli imponibili che appartengono allo stesso gruppo e poi calcolare l' imposta totale.

Quindi nel gruppo prima casa e pertinenza abbiamo due valori e li sommiamo:

138.824,00 + 10.619,20 = 149.443,20 euro

Poi sommiamo gli imponibili delle alle due unità immobiliari che appartengono al gruppo altri fabbricati

6.766,40 + 6.766,40 = 13.532,80

Abbiamo ottenuto un unico imponibile per ogni gruppo

1) prima casa più pertinenze = 149.443,20
2) atri fabbricati = 13.532,80

6) calcolare l' imposta imu globale al netto delle detrazioni

calcoliamo l' imu sul gruppo prima casa e pertinenza. Moltiplichiamo l' imponibile per l' aliquota prevista. In questo caso come abbiamo già detto per la rata di acconto di giugno utilizziamo l' aliquota base stabilita dallo stato del 4 per mille

149.443,20 x 0,0040 = 597,77 euro

i 597,77 euro andranno divisi per due visto che i coniugi sono proprietari al 36%. Quindi facciamo

597,77/2 = 298,89 euro

ora calcoliamo l' imu sul gruppo altri fabbricati. Vale lo stesso discorso di sopra con aliquota base del 7,6 per mille. Qui però ci dobbiamo preoccupare di scindere l'imposta in due quote. Una andrà allo stato e l' altra al comune. La legge prevede infatti che il 36% dell' imposta calcolata secondo l' aliquota base del 7,6 per mille vada sempre allo stato. In pratica diciamo che il 3,8 per mille va sempre allo stato.

Quindi dall' alquota comunale va sempre scorporata l' aliquota statale. Adesso che ancora i comuni non hanno deliberato le aliquote definitive, sappiamo che l' aliquota da utilizzare è quella base del 7,6 per mille per tutti i comuni. Quindi facciamo:

7,6 - (7,6x0,50) = 3,8 per mille

Quindi avremmo che sia l' aliquota comunale che quella statale, per la rata di giugno saranno identiche e cioè del 3,8 per mille.

13.532,80 x 0,0038 = 51,43 (quota comune codice tributo 3918)
13.532,80 x 0,0038 = 51,43 (quota stato codice tributo 3919)

Essendo che i coniugi sono due con proprietà a 36%, per sapere quanto ognuno pagherà di quota stato e quota comune dovremmo dividere ovviamente per 2. Procediamo

51,43/2 = 25,72

Quindi ogni coniuge pagherà all' anno, imu su altri fabbricati 51,43 euro di cui 25,72 sarà la quota da versare al comune e altri 25,72 da versare allo stato.

quadro dei valori dell' imu globale per ogni coniuge

prima casa più pertinenza = 298,89 quota marito (codice tributo 3912)
prima casa più pertinenza = 298,89 quota moglie (codice tributo 3912)

Quota imu per altri fabbricati marito

altri fabbricati quota comune = 25,72 (codice tributo 3918)
altri fabbricati quota stato = 25,72 (codice tributo 3919)

Quote imu per altri fabbricati moglie

altri fabbricati quota comune = 25,72 (codice tributo 3918)
altri fabbricati quota stato = 25,72 (codice tributo 3919)

A questo punto abbiamo calcolato l' imu nella sua globalità senza ancora aver provveduto alle detrazioni che come sappiamo spettano per la prima casa. Ora ci occuperemo appunto di effettuare le opportune detrazioni.

7) effettuare le detrazioni e calcolo imposta imu netta

Ricordo brevemente che le detrazioni spettano solamente solo per prima casa e pertinenze, quindi sono esclusi tutti gli altri immobili. L' imu prevede due detrazioni. Una è quella principale di 200 euro che spetta a tutti i possessori di prima casa.

In aggiunta a questa vi è un' ulteriore detrazione per chi ha dei figli a carico con età non superiore a 26 anni. per ogni figlio a carico spetta una detrazione di 50 euro, per un massimo di 8 figli. La detrazione massima per i figli a carico è dunque di 400 euro.

Nel nostro caso quindi avremmo una detrazione di 200 euro, più 50 euro visto che i nostri contribuenti hanno un figlio a carico di 24 anni. la detrazione massima quindi in questo caso è di 250 euro. La detrazione si divide a sua volta tra i coniugi, quindi ognuno porterà in detrazione 125 euro. Adesso continuiamo con i calcoli

Dall' imposta globale, riferita ad ogni coniuge, calcolata in precedenza al punto 6 detraiamo i 125 euro

298,89 - 125 = 173,89

Questa è la cifra totale che ogni coniuge dovrà pagare relativamente alla prima casa più pertinenza. Adesso ritorniamo al punto 6 al quadro dei valori che avevamo precedentemente calcolato. Lo riporto qui sotto:

quadro dei valori dell' imu globale per ogni coniuge

prima casa più pertinenza = 298,89 quota marito (codice tributo 3912)
prima casa più pertinenza = 298,89 quota moglie (codice tributo 3912)

altri fabbricati quota comune = 25,72 quota marito (codice tributo 3918)
altri fabbricati quota stato = 25,72 quota marito (codice tributo 3919)

altri fabbricati quota comune = 25,72 quota moglie (codice tributo 3918)
altri fabbricati quota stato = 25,72 quota moglie (codice tributo 3919)

Il quadretto riportato qui sopra non teneva conto delle detrazioni prima casa. Ora dopo aver fatto le detrazioni soloooo sulla prima casa diventerà il seguente:

quadro dei valori dell' imu globale per ogni coniuge

prima casa più pertinenza = 173,89 quota marito (codice tributo 3912)
prima casa più pertinenza = 173,89 quota moglie (codice tributo 3912)

altri fabbricati quota comune = 25,72 quota marito (codice tributo 3918)
altri fabbricati quota stato = 25,72 quota marito (codice tributo 3919)

altri fabbricati quota comune = 25,72 quota moglie (codice tributo 3918)
altri fabbricati quota stato = 25,72 quota moglie (codice tributo 3919)

L' unica differenza sarà nei valori relativi alla prima casa che passeranno a seguito della detrazione applicata da 298,89 a 173,89.

A questo punto abbiamo calcolato l' imposta imu che ogni coniuge dovrà versare all' anno. Ora dobbiamo decidere le modalità di pagamento, ossia se vogliamo pagare tutto in un' unica soluzione, o in due rate (giugno e dicembre) o addiritura in 3 rate (solo per la prima casa). Io consiglio il pagamento in 2 rate.

8) pagamento in unico versamento o a rate?

A questo punto sappiamo quanto deve pagare ogni coniuge e più precisamente:

173,89 prima casa più pertinenza (codice tributo 3912)
25,72 altri fabbricati quota comune (codice tributo 3918)
25,72 altri fabbricati quota stato (codice tributo 3919)

La sommatoria di questi 3 importi equivale a 225,33. Quindi ogni coniuge in sostanza pagherà all' anno questa cifra. Ora ogni coniuge deve decidere come pagare. Può farlo in un unico versamento o in due rate. Addiritura anche in 3 rate ma slo per l' importo relativo alla prima casa. capite bene la marasma di calcoli che bisogna fare....io consiglio il pagamento in due rate.

Se decidete di pagare in due volte il quadro sarà il seguente:

rata acconto di giugno (per ogni coniuge)

86,95 arrotondato a 87,00 prima casa più pertinenza (codice tributo 3912)
12,86 arrotondato a 13,00 altri fabbricati quota comune (codice tributo 3918)
12,86 arrotondato a 13,00 altri fabbricati quota stato (codice tributo 3919)

rata saldo di dicembre (per ogni coniuge)

86,95 arrotondato a 87,00 prima casa più pertinenza (codice tributo 3912)
12,86 arrotondato a 13,00 altri fabbricati quota comune (codice tributo 3918)
12,86 arrotondato a 13,00 altri fabbricati quota stato (codice tributo 3919)

Se invece decidete di pagare in un' unica soluzione, che al momento sconsiglio, vista l' incertezza in materia di aliquote definitive il quadretto sarà uguale a quello che abbiamo visto sopra e più precisamente:

rata acconto+saldo di giugno (per ogni coniuge)

173,89 arrotondato a 174,00 prima casa più pertinenza (codice tributo 3912)
25,72 arrotondato a 26,00 altri fabbricati quota comune (codice tributo 3918)
25,72 arrotondato a 26,00 altri fabbricati quota stato (codice tributo 3919)

Ora non rimane altro che compilare i famosi modelli F24

Più sotto vi lascio gli esempi di compilazione del modello F24 sia se si decida di fare un unico versamento e sia se si decide di pagare in due volte. Prima però di vedere gli esempi del modello F24 vi consiglio di dare uno sguardo su questa pagina campi del mod. F24 da compilare. Troverete informazioni utili per compilare l' F24, in particolare sul codice comune da inserire e i codici tributo che comunque abbiamo visto anche qui.

A completamento di quanto detto e soprattutto dopo la pubblicazione dell' ultima circolare ministeriale del 18/05/2012 vi faccio presente che nel modello F24 andrebbe compilato anche il camo rateazione/meserif. (questo vale solo per la prima abitazione) che negli esempi non risulta compilato. Il successivo comunicato stampa dell' agenzia delle entrate del 24/05/2012 chiarisce comunque che i modelli F24 anche se non riportano tale campo compilato debbano essere accettati ugualmente. Ho preparato comunque una pagina dove approffondisco questo discorso. Puoi fare clik sul link seguente per avere maggiori informazioni: https://www.visurnet.com/pagamento_imu_in_3_rate.html

esempi di compilazione modello F24

- esempio pagamento e compilazione F24 in due rate

- esempi compilazione F24 acconto di giugno

esempio compilazione modello F24 acconto di giugno quota marito
esempio compilazione modello F24 acconto di giugno quota moglie

- esempi compilazione F24 saldo di dicembre

esempio compilazione modello F24 saldo di dicembre quota marito
esempio compilazione modello F24 saldo di dicembre quota moglie

- esempio pagamento e compilazione F24 unico versamento a giugno

esempio compilazione modello F24 unico versamento a giugno quota marito
esempio compilazione modello F24 unico versamento a giugno quota moglie

Bene! Con questo esempio abbiamo finito. Spero che la pagina vi sia piaciuta e in questo caso vi chiederei la cortesia di segnalarla e di farla conoscere come meglio credete....grazie!

devi calcolare l' imu per la tua casa ma non sai come fare? Non sai come rivalutare la rendita catastale o non sai come si calcola l' imponibile o vuoi sapere come si compila il modello F24 secondo le tue specifiche esigenze?

Se non trovi l' esempio che fa al caso tuo nella sezione "esempi pratici" (vedi a sinistra della pagina), puoi scriverci direttamente a info@visurnet.com, oppure se ci vedi online attraverso la live chat (vedi a destra) puoi contattarci subito ed esporre il tuo caso. lo analizzeremo e cercheremo di pubblicare l' esempio che fa al caso tuo, con la dimostrazione di tutti i calcoli per calcolare l' imposta imu, nonchè ti faremmo vedere con un esempio pratico come si compila il modello F24.

Se la pagina ti è piaciuta ed è risultata di tuo gradimento ti chiederei un piccolo favore, ossia fare click sul pulsante +1 di google che vedi più sotto. Inoltre se lo ritieni opportuno puoi inserire un link a questa pagina sulla tua bacheca facebook....grazie!

ESEMPI CALCOLO IMU 2013 E ARTICOLI CORRELATI

imposta municipale unica - immobili soggetti all' imu - leasing e imu
moltiplicatori imu per il 2013 - tutte le informazioni per calcolo imu - calcolo imu prima casa esempio
1) esempio imu unico proprietario - 2) esempio imu marito e moglie - tutti gli esempi modello F24
aliquote base imu 2013 - caratteristiche casa non di lusso - due codici tributo per imu 2013
perdita agevolazioni con l' imu - domande e risposte sull' imu - dove si trova il modello F24
imu bis una nuova stangata? - pagamento imu in 3 rate - aliquote imu a settembre
i nuovi codici tributo per pagare l' imu - scarica il nuovo modello F24

 

 

 

 

 

 

 

 

 

newsAggiungi un tuo commento...grazie!

Vuoi dire anche tu la tua? Vuoi lasciarci un commento su questa pagina? Ora puoi farlo. Lascia il tuo commento più sotto...grazie!

comments powered by Disqus

Ultimo aggiornamento: Giovedì Maggio 15, 2014 18:45


Aggiungici fra i tuoi amici

In Diretta con noi
Hai un dubbio? vuoi info gratuite sul servizio visure, successione o volture catastali? contattaci direttamente attraverso la live chat. Il servizio è gratuito! FAI CLICK SULL' IMMAGINE CHE VEDI SOTTO!

News letter
Essere aggiornati oggi è fondamentale! Se sei interessato ad uno o tutti gli argomenti sotto elencati iscriviti alla nostra news letter, selezionando gli argomenti di tuo interesse...grazie!

Email: *
Cognome: *
Nome: *
Scegli:

Forum online
Entra nel nostro nuovo forum se vuoi postare una domanda o partecipare alle discussioni

Approfondimenti

caratteristiche casa non di lusso
due codici tributo per l' imu 2013
perdita agevolazioni con l' imu
circolare ministeriale imu 3DF (chiarimenti)
imu sospesa per giugno 2013

domande e risposte sull' imu

dove si trova il modello F24

News 2012

ultime novità in materia imu
imu bis? Una nuova stangata?
pagamento imu in 3 rate
aliquote imu saranno note a settembre
i nuovi codici tributo per pagare l' imu

Modulistica

scarica il nuovo modello F24 (pdf)
Modello F24 senza istruzioni (pdf)
Modello F24 compilabile (pdf)
Dichiarazione prima casa (doc)
Dichiarazione prima casa (pdf)
Dichiarazione inagibilità generica (doc)
Dichiarazione inagibilità generica (pdf)

speciale imu sardegna

aliquote imu alghero
aliquote imu arzachena
aliquote imu budoni
aliquote imu cagliari
aliquote imu dorgali
aliquote imu La maddalena
aliquote imu nuoro
aliquote imu oristano
aliquote imu quartu s. elena
aliquote imu olbia
aliquote imu orosei
aliquote imu palau
aliquote imu posada
aliquote imu san teodoro
aliquote imu sassari
aliquote imu Selargius
aliquote imu tempio pausania
aliquote imu villasimius

Siti utili

www.portalefederalismofiscale.gov.it
entilocali.umforumgratis.com
ricerche delibere imu

 
L' ANGOLO DEGLI AFFITTI ESTIVI IN SARDEGNA

© 2002 - 2017 visurnet.com - Tutti i diritti riservati.
visitatori unici

geometri al tuo servizioInformazioni sul geometra Pino Caddeo

Gent. mo visitatore, permettimi di presentarmi. Mi chiamo Pino Caddeo e svolgo la libera professione del geometra. Sono nato in Germania a Wolfsburg (sede della famosa casa automobilistica tedesca Volkswagen) nel 1968, da genitori emigrati. Rientrati in Italia nel 1971 siamo stati tre anni a Cesano Boscone (MI), per poi trasferirci definitivamente in Sardegna nel 1973 nel comune di Borore (NU) dove tutt' ora risiedo. Terminate le scuole dell' obbligo nel 1983 mi sono iscritto all' istituto tecnico per geometri Sebastiano Satta di Macomer (NU), conseguendo il diploma nel 1989. Dopo circa tre anni di tirocinio nel 1992 ho conseguito l' abilitazione alla professione del geometra, ma solamente nel 1998 ho deciso di aprirmi uno studio tutto mio nel tentativo di trovare anche io la mia strada. E' una professione che non considero un lavoro ma piuttosto un piacere. Il mio campo lavorativo spazia dalla progettazione in genere, alle pratiche catastali (accatastamenti e frazionamenti). Mi occupo anche di rilievi topografici e di riconfinamenti. Da anni inoltre mi occupo di dichiarazioni di successione e relative volture catastali in tutta Italia. Sempre nel campo delle dichiarazioni di successioni e volture catastali collaboro in tutta Italia soprattutto con avvocati, periti e professionisti in genere che devono redigere questo genere di pratiche. Nel 1998 ho iniziato a creare le prime pagine internet per cercare di far conoscere la mia attività. In seguito nel 2002 ho creato il sito www.visurnet.com dove viene racchiusa tutta la mia attività. Dopo 12 anni di esperienza su internet posso dire di non essermi pentito di aver fatto quella scelta in quanto proprio grazie a internet ho potuto ampliare il mio campo lavorativo al di fuori della Sardegna. Attualmente il sito visurnet.com conta una media giornaliera di 3.500 ingressi unici al giorno. Al suo interno trovate oltre che i servizi offerti anche delle guide interessanti incentrate sul pianeta casa. Si parla di agevolazioni fiscali, quali quelle del 36% e del 65% rispettivamente sulle ristrutturazioni e risparmio energetico. Trovate anche delle guide che spiegano e vi aiutano a compilare una dichiarazione di successione e la relativa voltura catastale. Potete inoltre contattarmi gratuitamente nel caso abbiate dei dubbi o vogliate maggiori informazioni sui servizi offerti. Sul sito trovate anche delle sezioni tematiche informative che cercano per quanto possibile di aiutarvi ad avere le informazioni che cercate...vedi le sezioni dedicate all' imu, detrazione 36%, successioni e volture ecc. Trovi i link delle sezioni tematiche nella parte alta delle pagine.

Lo studio si trova a Borore (NU), nella meravigliosa Sardegna, in via Kennedy, 1 - cap. 08016
- p.iva.
01049200916 - C.F. CDDGPP68T02Z112I
- tel. 0785/86128 - 339/3600206
- mail: info@visurnet.com

 

cerchi un geometra? realizziamo siti internet