geometra sardegna
I tributi speciali: Vediamo come inserirli nella dichiarazione di successione.
Guide su YOUTUBE

Accedi al mio Canale Youtube

Troverai guide, esempi pratici su svariati argomenti che vengono affrontati su queste pagine!

servizi online successione
I tributi speciali per successione: Prima del' ingresso del' invio telematico della dichiarazione di successione, vi era un pò di confusione, sul' applicazione di tali tributi speciali. Infatti gli importi, non erano uniformati su tutto il territorio nazionale, per cui poteva capitare che una regione, poteva applicare un importo e un' altra, poteva esigere una cifra diversa. Dopo l' ingresso della dichiarazione di successione telematica, in ogni regione, si applica lo stesso importo, che equivale a euro 30,99.

SUCCESSIONE EXPRESS!
compilazione modulistica per successione e voltura catastale
scopri il servizio!

SUCCESSIONE IN TEMPO REALE!
compilazione modulistica per successione e voltura catastale in tempo reale
scopri il nuovo servizio per il 2020!

I TRIBUTI SPECIALI PER SUCCESSIONE: QUALI SONO GLI IMPORTI

HOME PAGE
CHI SIAMO
COSA OFFRIAMO

Link interessanti

il catasto?..roba da geometri
guadagna affittando il tetto
notizie interessanti
grazie di cuore!!
ti servono le visure catastali?
fabbricati mai dichiarati
sanzioni per le case fantasma (new)
diario di bordo

Servizi attivi
Servizi successione

compilazione modulistica
compilazione voltura catasto
richiedi le visure catastali

affidamento incarico successione

Guida eredità

presentazione
disciplina delle successioni
accettazione eredità parte 1
accettazione eredità parte 2
la rappresentazione e accrescimento
banca e assicurazione
cosa fare per ereditare un veicolo
imposte e agevolazioni
imposta di successione e franchigia
imposte ipotecaria e catastale
modulistica per successione
agevolazione prima casa
debiti e passività del de cuius
uffici competenti
allegati alla successione
tipi di dichiarazione
moltiplicatori catastali
codici uffici agenzia entrate
codici tributi per successione
i tributi speciali per successione

i diritti dei figli
i diritti degli ascendenti
i diritti dei fratelli
i diritti del coniuge parte 1
i diritti del coniuge parte 2

quote eredità spettanti per legge

L' attivo ereditario

Il testamento

il testamento
cos' è il testamento
testamento olografo
testamento pubblico
testamento segreto
se muore il testatore
cosa si può disporre
chi può fare testamento
chi può ricevere col testamento
riserva a favore del coniuge
riserva a favore dei figli
cos' è il legato
successione: obbligo del notaio?

Esempi pratici

Come compilare la modulistica per successione. Esempio pratico: dal modello 4 al modello f24

1) prima di iniziare

prima di iniziare

2) calcolare l' asse ereditario

come calcolare l' asse ereditario

3) modello 4 (esempio)

compilare il modello 4
compilare il frontespizio modello 4
compilare albero genealogico
compilare quadro A (eredi)
compilare quadro B (attivo)
compilare quadro B2 (titoli, azioni)
compilare quadro B3 (aziende)
compilare quadro B4 (altri beni)
compilare quadro B5 (beni venduti)
compilare quadro C (donazioni)
compilare quadro D (passività)
parte riservata all' ufficio

4) calcolo delle imposte

calcolo delle imposte successione
compilare modello f24 successione
compilare modello f23 successione
prospetto liquidazione

5) allegati al modello 4

cosa allegare al modello 4
dichiarazione sost. cert. morte
stato di famiglia de cuius
stato di famiglia eredi
visure catastali
dichiarazione sostitutiva atto notorio
modello f23
prospetto di liquidazione
richiesta agevolazione prima casa
certificato destinazione urbanistica
copia testamento pubblicato


presentare la successione

Voltura catastale

dopo aver registrato la dichiarazione di successione è necessario aggiornare la ditta in catasto. vediamo con degli esempi pratici come si fà

esempio 1: voltura cartacea

presentare la voltura catastale
voltura catasto terreni parte 1
voltura catasto terreni parte 2
voltura catasto terreni parte 3


esempio 2: software voltura

installare il software voltura 1.0
installare il software voltura 1.1

voltura 1.1 parte 1
voltura 1.1 parte 2
voltura 1.1 parte 3
voltura 1.1 parte 4

Successione tardiva

presentazione tardiva successione

MINI GUIDE

Esiste una mini guida per ogni dichiarazione di successione. Come compilare la dichiarazione di successione attraverso gli esempi.

Presentazione

Fisconline

Come registrarsi a fisconline

 

servizio online successioni telematiche

I TRIBUTI SPECIALI PER SUCCESSIONE

a cura "di Pino Caddeo (geometra libero professionista si occupa di pratiche di successione ereditaria e volture catastali in tutta Italia) Per maggiori info vedi: servizio successioni eredi.

geometra pino caddeoNormalmente, quando ci sono degli immobili (fabbricati o terreni), che ricadono al' interno di una dichiarazione di successione, oltre a pagare, le più corpose imposte, ipotecaria e catastale, è necessario pagare l' imposta di bollo, la tassa ipotecaria, e i cosiddetti tributi speciali. Per tali tributi bisognerebbe fare riferimento alla tabella A - titolo II allegata al d.p.r. n° 648/72. In realtà, in tutti questi anni, in cui mi sono occupato di redigere e presentare le dichiarazioni di successioni, ho potuto notare, che questi importi potevano variare a discrezione delle varie agenzia delle entrate. Quindi risultava una prassi consolidata negli anni, che ogni agenzia potesse chiedere importi diversi, a seconda della regione, della provincia o del comune stesso, nel quale aveva sede l' agenzia delle entrate.

in pratica, questo creava qualche problema, a quelle persone che si trovavano a presentare una dichiarazione di successione, al di fuori della propria agenzia di zona, in quanto non si poteva sapere con esattezza questa cifra, se non chiedendo direttamente allo sportello del' agenzia delle entrate.

TRIBUTI SPECIALI CON INVIO TELEMATICO

Con l' ingresso della dichiarazione di successione telematica tali tributi, finalmente sono stati uniformati su tutto il territorio nazionale e il loro importo è di euro 30,99. Per cui non è più possibile, ad esempio, che l' agenzia delle entrate di Milano chieda un importo di euro 49,60, mentre Roma chiede per lo stesso tributo euro 24,60.

Questo naturalmente rimane valido per l' invio telematico, che ormai, come sappiamo è stato reso obbligatorio da gennaio 2019.

Per quanto riguarda le dichiarazioni di successione, da presentare sotto forma cartacea, ossia col vecchio modello 4, questo discorso non si può fare, per cui, per tutte le successioni cartacee, continueranno ad utilizzarsi i tributi speciali, a seconda del' agenzia delle entrate, in cui presentiamo la successione.

Quando ancora, le imposte si versavano, attraverso l' F23, addirittura, anche i codici dei tributi potevano variare, sempre a seconda del' agenzia delle entrate in cui andavamo ad operare, infatti alcune agenzie, per gli stessi tributi speciali, chiedevano di inserire il codice 886T, mentre altre il 964T. Insomma, regnava la confusione :-)

Da quando il modello F23, è stato soppiantato, dal modello F24, almeno i codici, sono diventati gli stessi per tutti.

Tra parentesi, c' è da aggiungere, che non solo i codici tributi erano diversi, ma anche i prospetti di liquidazione, lo erano e lo sono ancora. Infatti, per le successioni cartacee, presentate sul vecchio modello 4, alcune agenzie, continuano a richiedere il loro prospetto di liquidazione, personalizzato.

Chiusa, questa breve parentesi, sul prospetto di liquidazione, oggi i tributi speciali per successione, come scritto sopra, ammontano per tutte le agenzia delle entrate a euro 30,99. Sempre come ho scritto sopra, questo vale solo per le successioni inviate per via telematica. Per le successioni cartacee, continuano ad utilizzarsi i vecchi importi, e i vecchi prospetti di liquidazione, che possono variare a discrezione del' agenzia delle entrate.

In questa pagina, andiamo ad analizzare quali sono e a quanto ammontano i tributi speciali, dovuti, per quelle successioni, che debbano essere presentate, col vecchio modello 4.

ANCORA SI PUO' PRESENTARE UNA SUCCESSIONE COL VECCHIO MODELLO 4?

Prima di addentrarmi sui tributi speciali e sui loro importi variabili, da ufficio a ufficio, vorrei giusto ricordare, che il vecchio modello 4, non è andato in pensione definitivamente.

Proprio l' altro ieri, ho dovuto presentare, per un mio cliente di Milano, una dichiarazione di successione, redatta sul vecchio modello 4. Naturalmente, ormai so a quanto ammontano gli importi, visto che ho predisposto molte successioni, per persone che abitano a Milano, però per chi lo fa per la prima volta, può creare dei disagi, in quanto è necessario recarsi presso lo sportello e chiedere l' importo esatto.

Quanto scritto di seguito pertanto, si riferisce, solamente a quelle successioni, da presentare attraverso il vecchio modello 4.

Ma quali sono, le successioni, per le quali, la loro presentazione è prevista solo attraverso il modello 4? In pratica sono tutte quelle successioni, che si sono aperte prima del 02/10/2006. Invece per tutte le successioni, apertesi dopo tale data, dovranno essere inviate obbligatoriamente attraverso l' invio telematico.

Quindi, ricapitolando...Tutte le dichiarazioni di successione, apertesi dopo il 02/10/2006, vanno presentate obbligatoriamente per via telematica e l' importo dei tributi speciali, sarà uguale per tutti e cioè 30,99 euro.

Per le successioni, apertesi prima del 02/10/2006, si continuerà a seguire la presentazione cartacea, come prima, attraverso il modello 4 e per i tributi speciali, gli importi potranno variare da ufficio a ufficio.

Questa pagina è dedicata ai tributi speciali, da pagarsi quando la dichiarazione di successione, viene presentata per via cartacea. Vediamo di seguito, di capire per quanto possibile, a quanto ammontano tali importi.

GLI IMPORTI DEI TRIBUTI SPECIALI

Da quanto ho scritto sopra, abbiamo capito che quando inviamo una successione telematica, l' importo per i tributi speciali è uguale su tutto il territorio nazionale, mentre quando siamo alle prese con una dichiarazione di successione cartacea, dobbiamo attenerci, alle varie disposizioni delle agenzie delle entrate. Mi scuso, se posso sembrare un pò ripetitivo, ma è meglio fissare bene il concetto :-)

Visto che per quanto riguarda le successioni telematiche, non sussiste il problema di capire l' importo da applicare per i tributi speciali, dato che questo è sempre di 30,99 euro, andiamo invece a parlare del caso in cui la successione, sia da presentare in maniera cartacea.

Devo dire che non è semplice, riuscire a capire l' importo da applicare, soprattutto se andiamo a operare in un' agenzia delle entrate, dove normalmente non operiamo. La via più semplice, per non avere problemi è sempre quella di informarsi presso l' agenzia, dove dobbiamo presentare la successione. Sarebbe molto più semplice invece, se sul sito del' agenzia delle entrate, venissero messe a disposizione queste informazioni, ma purtroppo ci vuole troppa fatica a scrivere e quindi è meglio perdere un pò di tempo presso i vari uffici, come al solito.

Normalmente i tributi speciali, hanno una cifra di partenza di 18,60 euro, per poi crescere a seconda del' agenzia delle entrate, dove andiamo a presentare la successione.

Alcune agenzie delle entrate, applicano delle maggiorazioni, al variare delle pagine, di cui si compone la successione. Altre conteggiano l' importo in base al numero di conservatorie ecc. ecc. Insomma...il mondo è bello perché è vario :-)

Durante tutti questi anni, in cui mi occupo solamente di successioni, ho potuto constatare che la maggior parte delle volte, l' importo dei tributi speciali richiesto è di euro 18,60 oppure di 24,80. Poi a volte ci sono anche quelle agenzie che non fanno pagare i tributi speciali. Questo mi è capitato a Roma, dove esistono diversi uffici territoriali. Alcuni non chiedevano il pagamento dei tributi speciali, altri, sempre a Roma li chiedevano, per cifre variabili dai 18,60 euro ai 24,80 euro.

Poi ci sono quelle agenzie che hanno un loro prospetto di liquidazione personalizzato e che applicano importi variabili, a seconda dei casi. Di seguito, andiamo a vedere proprio queste agenzie, che possono rientrare al' interno di una regione, una provincia o anche un comune.

Ad esempio per la regione Lombardia, tutte le agenzie delle entrate, chiedono lo stesso importo, a parte qualche eccezione. E cosi anche Abruzzo, Liguria, Piemonte, Sicilia e Umbria. Mentre, se venite in Sardegna, ci saranno differenze evidenti tra i vari uffici.

Di seguito vado a darvi qualche indicazione, in base alle indicazioni fornite dal mio software, che di norma viene regolarmente aggiornato con tutti i vari dati. Il mio consiglio, comunque è sempre quello di chiedere informazioni, presso l' agenzia delle entrate, nella quale dovete presnetare la successione.

TRIBUTI SPECIALI IN LOMBARDIA (escluso Pavia)

Le agenzie delle entrate della Lombardia, applicano lo stesso importo, per quanto riguarda i tributi speciali. Si differenzia l' ufficio territoriale di Pavia, che adotta un altro sistema (lo vediamo subito dopo).

I tributi speciali in Lombardia, variano, al variare delle formalità ipotecarie e del numero delle volture catastali.

Per ogni voltura si paga euro 6,20, mentre per ogni formalità ipotecaria l' importo è di euro 18,60.

Essendo che in ogni successione, avremo come minimo una formalità ipotecaria più una voltura, si capisce che l' importo minimo sarà di 24,80 euro. Se ad esempio dovessimo avere una formalità ipotecaria e due volture catastali andremo a pagare 18,60 + 6,20 + 6,20 = euro 31,00.

E cosi via, in base al numero di formalità ipotecarie e volture catastali. Il codice tributo da inserire nel' F24, sarà il 1538 (uguale in tutta Italia...meno male :-).

TRIBUTI SPECIALI A PAVIA

Pavia, diverge dal resto della Lombardia. Pavia applica semplicemente, un importo per ogni conservatoria immobiliare, in cui andrà ad essere trascritta la dichiarazione di successione.

L' importo applicato, per ogni conservatoria è di euro 17,56. Quindi molto semplice da calcolare.

ESEMPIO: se in successione ricade un solo immobile a Pavia, pagheremo come tributi speciali euro 17,56. Supponiamo invece che oltre al' immobile di Pavia, il de cuius ne avesse un altro in provincia di Roma. A quel punto avremo due conservatorie differenti e l' importo sara dato da 17,56x2 = 35,12 euro. E cosi via a seconda dei casi.

TRIBUTI SPECIALI IN ABRUZZO

Gli uffici territoriali, del' agenzia delle entrate del' Abruzzo, applicano tutte l' importo di euro 18,59 per ogni conservatoria dei registri immobiliari interessata.

In pratica vale lo stesso esempio della città di Pavia, vista sopra. Cambia solo la cifra.

TRIBUTI SPECIALI IN LIGURIA

La Liguria e i suoi uffici territoriali, utilizzano la stessa regola di Pavia e anche con stessi importi. Per ogni conservatoria interessata, viene chiesto un tributo speciale di euro 17,56.

TRIBUTI SPECIALI IN PIEMONTE

Al Piemonte, invece sta più simpatica la regione Abruzzo :-) Applica stessa regola e stesso importo. Per cui i tributi speciali saranno di euro 18,59 per ogni conservatoria interessata.

TRIBUTI SPECIALI IN UMBRIA

In Umbria, per quanto riguarda i tributi speciali si pagano 18,59 euro per ogni conservatoria interessata 6,20 euro per ogni voltura catastale.

Quelli che abbiamo visto sopra, sono gli importi previsti per queste regioni. Poi, al' interno delle altre regioni, ci sono degli uffici territoriali, che pur facendo parte della stessa regione, o della stessa provincia, chiedono importi diversi. Vediamo quali sono di seguito.

TRIBUTI SPECIALI AD ASCOLI PICENO

L' agenzia delle entrate di Ascoli Piceno, fa pagare euro 18,59 per ogni conservatoria interessata.

TRIBUTI SPECIALI A BRINDISI

A brindisi, si pagano euro 24,80 per ogni conservatoria interessata.

TRIBUTI SPECIALI A FORLI'

Forlì è un pò più particolare. Il conteggio dei tributi speciali viene fatto nel seguente modo:

Vengono chiesti euro 27,89 per la prima conservatoria. Per ognuna delle eventuali successive vengono chiesti euro 18,59.

TRIBUTI SPECIALI A FOGGIA

A Foggia i tributi speciali sono una tantum, per ogni conservatoria immobiliare interessata. Si pagano 24,80 per ogni conservatoria.

TRIBUTI SPECIALI A MASSA CARRARA

A Massa Carrara, vengono chiesti euro 30,99 per la prima canservatoria interessata. Per le successive, si paga un importo di euro 23,55 per ognuna.

TRIBUTI SPECIALI A OLBIA

A Olbia l' importo dei tributi speciali equivale a euro 25,82 per ogni conservatoria interessata.

TRIBUTI SPECIALI A ORISTANO

A Oristano, bisogna prendere la calcolatrice per fare i conti. Abbiamo un importo fisso di euro 18,59, più 1,24 euro per la prima pagina del modello 4 e euro 0,62 per tutte le altre pagine.

Quindi se il nostro modello 4, ad esempio è formato da 12 pagine i tributi speciali ammonteranno a:

- Importo fisso euro 18,59

- Per la prima pagina euro 1,24

- Per le restanti 11 avremo: 0,62x11 = 6,82 euro

Totale tributi speciali: 18,59+1,24+6,82 = euro 26,65

TRIBUTI SPECIALI A PARMA

Qui l' importo dipende, come per altri uffici territoriali, dal numero di conservatorie. Per ogni conservatoria abbiamo un importo di euro 18,59.

TRIBUTI SPECIALI A PISA

A Pisa abbiamo un importo di euro 30,99 per la prima conservatoria interessata. Per le eventuali successive, si aggiunge per ognuna 23,55 euro.

TRIBUTI SPECIALI A PISTOIA

A Pistoia si pagano euro 7,44 per diritti di ricerca. Poi per ogni conservatoria interessata si pagano euro 23,55.

TRIBUTI SPECIALI A PRATO

A Prato i tributi speciali, vengono calcolati allo stesso modo di Pistoia.

TRIBUTI SPECIALI A RIETI

A Rieti i tributi speciali, vengono calcolati allo stesso modo di Pistoia e Prato.

Come avrete notato c' è una grande varietà di importi, che variano al variare della regione, della provincia o del comune stesso in cui si trova l' ufficio territoriale del' agenzia delle entrate.

Ricordo, ancora una volta, che stiamo parlando di successioni da presentare col vecchio modello cartaceo (modello 4). Per le successioni telematiche, il problema non sussiste, dato che gli importi sono stati uniformati, per tutte le agenzie delle entrate.

Il mio consiglio è comunque quello di chiedere, prima di fare i versamenti attraverso l' F24, quale sia l' importo esatto, in modo da evitare problemi, al momento della presentazione della dichiarazione di successione.

Ti ringrazio per aver letto sin qui la pagina.

BISOGNO DI AIUTO PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE? PER INFO Clik qui sopra

E' nata la sezione video tutorial. Ora potete vedere i video che vi spiegano con esempi concreti come si compila la dichiarazione di successione. Per accedere alla sezione video fai clik su: sezione video tutorial

Per continuare invece, nella lettura della pagina seguente, fai clik su uno dei link che vedi sotto.

torna indietro - continua

 

newsAggiungi un tuo commento...grazie!

Dopo un lungo periodo, nel quale i commenti erano disabilitati, in quanto non riuscivo a rispondere per mancanza di tempo, ora li ho riattivati. Se hai un dubbio, o vuoi fare una domanda, sei libero di aggiungere un commento. Ti risponderò al più presto. Grazie :-)

Ultimo aggiornamento: Domenica Febbraio 9, 2020 15:52

 
Aggiungici fra i tuoi amici

In Diretta con noi
Hai un dubbio? vuoi info gratuite sul servizio visure, successione o volture catastali? contattaci direttamente attraverso la live chat. Il servizio è gratuito! FAI CLICK SULL' IMMAGINE CHE VEDI SOTTO!

News letter
Essere aggiornati oggi è fondamentale! Se sei interessato ad uno o tutti gli argomenti sotto elencati iscriviti alla nostra news letter, selezionando gli argomenti di tuo interesse...grazie!

Email: *
Cognome: *
Nome: *
Scegli:


Video Tutorial
Vedere è sempre meglio del solo leggere, cosi come la pratica è 100 volte meglio della sola teoria. E' nata la sezione dei video tutorial che vi fa vedere in sostanza come compilare una dichiarazione di successione. Per accedere alla sezione video tutorial fate clik su uno dei seguenti link....

ACCEDI ALL' AREA VIDEO TUTORIALS

video-tutorial-successione

video tuttorial sulla compilazione di una dichiarazione di successione

come si compila una successione

guida sulla compilazione della dichiarazione di successione

guida alla successione col foglio elettronico

Modello telematico
dichiarazione successione telematica
modello telematico: dati generali
modello telematico: quadro EA

Aggiornamento del 21/10/2019

Approfondimenti

caratteristiche casa non di lusso
autocertificazione obbligatoria dal 2012
quanto costa la successione
certificato di successione europeo
diritto d' abitazione per il coniuge
niente successione sotto i 100.000 euro
aumento imposta ipotecaria e catastale
risparmiare dichiarazione successione

Aumenterà l' imposta di successione?
Atto notorio per successione

Risposte brevi

chi può fare la voltura catastale?

News

rettificare la successione si può

le domande dei lettori

tassa ipotecaria e imposta di bollo
moltiplicatori catastali e area edificabile
passività dichiarazione successione

Siti utili

la gazzetta europea
successioni in europa
fisco oggi

pinoTutti i servizi che trovi sul sito www.visurnet.com sono offerti dal geometra Pino Caddeo. Il servizio dedicato alle dichiarazioni di successione e volture catastali fa parte di questi servizi.

guida alla successione

 
L' ANGOLO DEGLI AFFITTI ESTIVI IN SARDEGNA

© 2002 - 2020 visurnet.com - Tutti i diritti riservati.
visitatori unici

geometri al tuo servizioInformazioni sul geometra Pino Caddeo

Gent. mo visitatore, permettimi di presentarmi. Mi chiamo Pino Caddeo e svolgo la libera professione del geometra. Sono nato in Germania a Wolfsburg (sede della famosa casa automobilistica tedesca Volkswagen) nel 1968, da genitori emigrati. Rientrati in Italia nel 1971 siamo stati tre anni a Cesano Boscone (MI), per poi trasferirci definitivamente in Sardegna nel 1973 nel comune di Borore (NU) dove tutt' ora risiedo. Terminate le scuole dell' obbligo nel 1983 mi sono iscritto all' istituto tecnico per geometri Sebastiano Satta di Macomer (NU), conseguendo il diploma nel 1989. Dopo circa tre anni di tirocinio nel 1992 ho conseguito l' abilitazione alla professione del geometra, ma solamente nel 1998 ho deciso di aprirmi uno studio tutto mio nel tentativo di trovare anche io la mia strada. E' una professione che non considero un lavoro ma piuttosto un piacere. Il mio campo lavorativo spazia dalla progettazione in genere, alle pratiche catastali (accatastamenti e frazionamenti). Mi occupo anche di rilievi topografici e di riconfinamenti. Da anni inoltre mi occupo di dichiarazioni di successione e relative volture catastali in tutta Italia. Sempre nel campo delle dichiarazioni di successioni e volture catastali collaboro in tutta Italia soprattutto con avvocati, periti e professionisti in genere che devono redigere questo genere di pratiche. Nel 1998 ho iniziato a creare le prime pagine internet per cercare di far conoscere la mia attività. In seguito nel 2002 ho creato il sito www.visurnet.com dove viene racchiusa tutta la mia attività. Dopo 12 anni di esperienza su internet posso dire di non essermi pentito di aver fatto quella scelta in quanto proprio grazie a internet ho potuto ampliare il mio campo lavorativo al di fuori della Sardegna. Attualmente il sito visurnet.com conta una media giornaliera di 3.500 ingressi unici al giorno. Al suo interno trovate oltre che i servizi offerti anche delle guide interessanti incentrate sul pianeta casa. Si parla di agevolazioni fiscali, quali quelle del 36% e del 65% rispettivamente sulle ristrutturazioni e risparmio energetico. Trovate anche delle guide che spiegano e vi aiutano a compilare una dichiarazione di successione e la relativa voltura catastale. Potete inoltre contattarmi gratuitamente nel caso abbiate dei dubbi o vogliate maggiori informazioni sui servizi offerti. Sul sito trovate anche delle sezioni tematiche informative che cercano per quanto possibile di aiutarvi ad avere le informazioni che cercate...vedi le sezioni dedicate all' imu, detrazione 36%, successioni e volture ecc. Trovi i link delle sezioni tematiche nella parte alta delle pagine.

Lo studio si trova a Borore (NU), nella meravigliosa Sardegna, in via Kennedy, 1 - cap. 08016
- p.iva.
01049200916 - C.F. CDDGPP68T02Z112I
- tel. 0785/86128 - 339/3600206
- mail: info@visurnet.com

 

cerchi un geometra? realizziamo siti internet