geometra sardegna
geometra Pino Caddeo

Guide su YOUTUBE

Accedi al mio Canale Youtube

Troverai guide, esempi pratici su svariati argomenti che vengono affrontati su queste pagine!

ultime notizie

Il sito visurnet ti piace?


Perchè chiedo il tuo aiuto!

Grazie!

visure catastali online

SERVIZI UTILI PER IL CITTADINO
RICERCHE CATASTALI
REDAZIONE PRATICHE SUCCESSIONE

CONTATTA VISURNET.COM
via Kennedy, 1 - 08016 Borore (NU)
a breve apertura dello studio a Olbia (OT)
per contatti: 0785/86128 - 339/3600206 - email
In collaborazione con www.subitocasa.net siamo lieti di presentarvi una nuova sezione, anche questa dedicata completamente ad argomenti legati al mondo dellla casa. Vendita o acquisto di casa, o fabbricati in genere. Acquistare casa è sempre un momento importante ed è sempre meglio essere più che informati. In questa sezione troverete notizie e consigli relativi all'acquisto o alla vendita di una casa, guida ai mutui e tante altre notizie interessanti per chi vende o per chi acquista.

SEZIONE: TUTTO PER LA CASA - ARGOMENTO: GUIDA ALL'ACQUISTO DELLA CASA - PAGINA: GUIDA ALLA VENDITA

HOME PAGE
CHI SIAMO
COSA OFFRIAMO

Link interessanti

il catasto?..roba da geometri
guadagna affittando il tetto
notizie interessanti
grazie di cuore!!
ti servono le visure catastali?
fabbricati mai dichiarati
sanzioni per le case fantasma (new)
diario di bordo

Servizi attivi

assistenza alla compravendita

Scova casa

tutto sul servizio
vuoi comprare casa?
vuoi vendere casa?
consigli per chi vende
consigli per chi acquista

consigli per l'acquisto
garanzie per chi compra
perché comprare in Sardegna?

collabora con noi
servizi proposti
vantaggi

Per chi compra casa

presentazione

consigli per comprare casa
a chi possiamo rivolgerci
la casa da acquistare
modulistica agenzia immobiliare
acquisto della casa
agevolazioni fiscali per la casa
agevolazioni fiscali pertinenze
vendita della casa
credito d' imposta prima casa
acquisto immobile ristrutturato
normativa casa di riferimento
guida al mutuo
costi d' acquisto casa
valutometro casa
categorie catastali
consigli per comprare casa
regole per comprare casa
contratto di appalto per la casa

garanzie per chi compra casa

Cerca agenzia

cerca agenzia
inserisci il tuo sito

le migliori agenzie immobiliari
i migliori portali di annunci immobiliari
inserisci la tua agenzia immobiliare
cosa sono i portali immobiliari

schema incarico a vendere agenzia
revoca incarico agenzia immobiliare

Guida Casa

presentazione
guida alla vendita della casa

GUIDA ALLA VENDITA DELLA CASA

CONSIGLI PER LA VENDITA

Colui che vuole vendere un immobile deve innanzi tutto stabilire il prezzo.

Per fare ciò bisogna considerare l’immobile in sé, l’ubicazione ed il mercato. Importanti sono le caratteristiche determinanti dell’immobile in essere, l’esposizione, la luminosità, il piano, la vicinanza con altri fabbricati, lo stato di manutenzione e di conservazione (pavimenti, infissi, rivestimenti), gli impianti, ecc.

E’ molto importante aver presente l’equa valutazione dell’immobile, per non cadere nei rischi conseguenti come sottovalutazione o sopravvalutazione dello stesso.

Più alto sarà il vostro prezzo meno persone verranno a visitare la proprietà.

Considerato che tutti sono affezionati alle cose proprie, sia perché le hanno comprate sia perché le hanno ricevute da una persona cara, si è portati mediamente a richiedere un prezzo più elevato di quello del mercato.

Dopo aver confrontato i prezzi d’immobili simili già venduti nella vostra zona, negli ultimi mesi, sarete in grado di dare il giusto prezzo di mercato.

Ricordatevi che il reale prezzo della vostra proprietà è il prezzo che qualcuno sarà disposto a pagare nel mercato attuale.

Una domanda da porsi è: quanto tempo voglio aspettare, per spuntare il prezzo che ho in mente?

Per stabilire il reale valore dell’immobile ci si può rivolgere anche ad uno o più tecnici o esperti necessariamente “neutri” e non interessati a “strappare l’affare”.

Una volta stabilito il prezzo si deve redigere un annuncio immobiliare nel quale vanno indicate con chiarezza le caratteristiche dell’immobile, sia strutturali che planimetriche: zona, ubicazione (via, piazza, ecc.), piano, condizioni generali, metratura, suddivisione (salone, camera, servizi, ecc.), accessori e pertinenze (box o posto auto, cantina, riscaldamento autonomo, ecc.), prezzo.

Trovato l’acquirente si entra nel vivo della trattativa, attraverso una serie di atti formali: dalla fase precontrattuale fino al rogito notarile, che sancisce il definitivo passaggio della proprietà dell’immobile.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FASE PRECONTRATTUALE

Le parti, non sempre arrivano subito a stipulare un contratto. Spesso il momento della stipula è preceduto da una fase in cui ciascuno valuta le possibili alternative esistenti nel mercato e cerca di ottenere le condizioni migliori, pertanto l’offerta e la domanda sono rivolte a raggiungere un punto d’incontro.

In questa fase, detta precontrattuale, perché precede la vera e propria stipula del contratto, si svolgono le trattative che hanno carattere strumentale rispetto all’atto definitivo. Durante le trattative, anche se non nascono veri e propri diritti ed obblighi, le parti sono comunque tenute, ai sensi dell’art. 1337 c.c., a comportarsi secondo buona fede.

Non bisogna però credere che questo dovere generico limiti la libertà delle parti: queste, infatti, nella fase precontrattuale sono libere di decidere la convenienza o meno del futuro contratto e possono anche non arrivare alla conclusione dello stesso. Devono però astenersi dall’agire in malafede ed evitare comportamenti che traggano in inganno la controparte. (art. 1338 c.c.).

IL COMPROMESSO

Il compromesso o “contratto preliminare” è quell’atto con cui le parti interessate si obbligano a concludere in seguito un altro contratto (rogito notarile) del quale tuttavia anticipano le modalità, i tempi, l’entità, ecc. Può essere stipulato per scrittura privata non autenticata o autenticata dal notaio; in tal caso è obbligatoria la trascrizione dell’atto presso la Conservatoria del Registri Immobiliari.

Dalla stipula del compromesso nascono diritti ed obblighi tra le parti, che trovano il loro riconoscimento nell’art. 2932 c.c. In base a tale disposizione, infatti, qualora una delle parti obbligate a concludere il futuro contratto non adempia a questo obbligo, la controparte può ottenere dal giudice una sentenza che produca gli effetti del contratto definitivo non concluso.

Nel compromesso vanno indicate chiaramente tutte le clausole che saranno poi contenute nell’atto del trasferimento vero è proprio (rogito notarile): le generalità complete delle parti; il prezzo di vendita dell’immobile; la descrizione dell’immobile quanto più accurata possibile con i relativi dati catastali aggiornati; prezzo e modalità di pagamento; la somma ricevuta a titolo di caparra confirmatoria; la conformità dell’immobile alle disposizioni di legge e ai regolamenti urbanistici ed edilizi (condono edilizio compreso); tempi di consegna dell’immobile e la data entro la quale dovrà essere stipulato il rogito e il notaio incaricato a redigerlo (non sempre il momento di passaggio del possesso e quello della proprietà coincidono).

Il venditore deve garantire la libertà da vincoli, pesi, oneri, trascrizioni pregiudizievoli ed ipoteche o, nel caso sia gravato da formalità pregiudizievoli, impegnarsi a renderlo libero a sue cure e spese prima del rogito notarile.

Al momento della sottoscrizione del preliminare il venditore deve presentare, e l’acquirente deve ottenere, i seguenti documenti: atto di proprietà, scheda identificativa catastale, regolamento di condominio e tabella millesimale della porzione immobiliare in oggetto; eventuale contratto di locazione; eventuale contratto di mutuo che grava sull’immobile; convenzioni con il Comune o di lottizzazione, concessioni e licenze amministrative; domanda o concessione in sanatoria. In genere il prezzo di vendita dell’immobile è stabilito a “corpo”, e cioè complessivamente in base alla consistenza e non a metro quadro.

Qualora il venditore sia in regime di comunione di beni, il compromesso dovrà essere sottoscritto anche dal coniuge.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LA CAPARRA CONFIRMATORIA

La caparra confirmatoria è un anticipo sul prezzo d’acquisto dell’immobile che viene versato dall’acquirente all’atto del compromesso. Come tale impegna entrambe le parti alla conclusione dell’affare. Questo vuol dire che se l’acquirente si ritira dall’affare, il venditore può recedere dal contratto trattenendo la caparra.

Se invece è il venditore a ritirare l’impegno, l’acquirente può recedere dal contratto ed esigere il doppio della caparra. Chi non si ritira dall’affare può anche scegliere una via diversa e cioè chiedere al giudice l’esecuzione in forma specifica del contratto (art. 2932 c.c.), oppure la risoluzione di quest’ultimo per inadempimento della controparte ed il risarcimento del danno, con la conseguenza che, in quest’ultimo caso, la caparra avrà la funzione di garantire il credito per il risarcimento del danno.

Qualora nel compromesso si parli semplicemente di caparra, si intende con questo termine quella confirmatoria.

LA CAPARRA PENITENZIALE

La caparra penitenziale è definita dal codice civile “il corrispettivo del recesso di ciascuna delle parti” (aart. 1386 c.c.). Con questa formula le parti concordano il diritto di recedere dal contratto qualora lo ritengano opportuno, pagando appunto una caparra penitenziale. Quindi se chi recede è l’acquirente perde la somma versata; se invece è il venditore a ritirare l’impegno deve restituire il doppio della somma ricevuta. Null’altro potrà pretendere l’altra parte ne sotto forma di esecuzione specifica del contratto né sotto forma di risarcimento del danno.

IL ROGITO

Il rogito è l’atto finale della compravendita. Rappresenta il passaggio definitivo dell’immobile dal venditore al nuovo proprietario per atto pubblico o per scrittura privata autenticata dal notaio ai fini della trascrizione. Al momento del rogito il venditore deve presentare i seguenti documenti: carta di identità e codice fiscale, l’atto d’acquisto originario e l’eventuale dichiarazione di successione relativi all’immobile, la planimetria e il certificato catastale; se si tratta di una porzione di terreno, il certificato di destinazione urbanistica; le licenze e le concessioni edilizie con le eventuali varianti, il certificato di abitabilità/agibilità, gli eventuali modelli di domanda di sanatoria per gli abusi edilizi con i bollettini di versamento dell’oblazione e degli oneri d’urbanizzazione; l’eventuale concessione in sanatoria, la copia del regolamento di condominio, le fatture delle spese sostenute per manutenzione dell’immobile e per i lavori fatti nell’edificio (anche sulle parti condominiali) fino al 31/12/1992 ai fini della dichiarazione dell’INVIM.

I procuratori dovranno presentare inoltre la procura notarile in originale o in copia autenticata, così come i rappresentanti di una società un certificato recente attestante i poteri di firma.

DENUNCIA ALLA PUBBLICA SICUREZZA

In ottemperanza alle disposizioni sul controllo del terrorismo, il venditore deve denunciare in Questura, entro 48 ore dalla consegna dell’immobile, l’avvenuto passaggio di proprietà, con i dati anagrafici completi dell’acquirente. Il modulo viene di solito compilato dal notaio e può essere spedito a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno o consegnato direttamente al Commissariato di Pubblica Sicurezza ove è ubicato l’immobile. Per la dichiarazione presentata in ritardo sono previste gravi sanzioni pecuniarie.

CONSIGLI PER LA VENDITA

Sembra quasi scontato (ma non lo è) che l' immobile messo in vendita debba essere perfettamente in regola sotto tutti gli aspetti sia urbanistici che fiscali. Moltissime volte capita che il venditore si accorga in ritardo (cioé poco prima della stipula dell' atto notarile) che l' immobile non possa essere venduto se non prima di avere adempiuto ad alcune pratiche burocratiche quali: successioni, accatastamento dell' immobile, frazionamento, richiesta di nuova concessione edilizia ecc.

Quando colui che vende si mette in trattativa con il potenziale acquirente tutte le pratiche devono essere già svolte altrimenti si rischia di perdere l' affare. Uno dei segreti per la buona riuscita di una vendita è l' estrema rapidità. Il perché è molto semplice.

Più tempo si lascia al potenziale acquirente di ripensarci e più alto diventa il rischio che quest' ultimo possa ripensarci e trornare indietro dalla trattativa. Per tale motivo è essenziale che il fabbricato sia subito pronto per la vendita. In questo modo si hanno molte più probabilità che l' affare vada in porto.

I documenti da avere subito sotto mano sono i seguenti:

- atto di provenienza dell' immobile (rogito notarile o successione)
- scheda catastale ossia la piantina dell' immobile aggiornata e rispondente allo stato di fatto.
- visura catastale
- situazione ipotecaria (in caso di mutuo con accensione di ipoteca)
- regolamento condominiale (se l' immobile è in condominio)
- ultima concessione edilizia rilasciata dal comune che dimostri che non vi siano abusi edilizi
- eventuale documentazione in caso di condono edilizio
- abitabilità dell' immobile

Altri documenti che il notaio richiederà sono i seguenti:

- fotocopia della carta d' identita e del codice fiscale
- estratto per sunto degli atti di matrimonio in caso di comunione dei beni tra coniugi
- eventuali contratti di locazioni in corso
- dichiarazione dei redditi

Ricapitolando possiamo dunque dire che per avere un buon successo nella vendita di un immobile è essenziale la rapidità. Per tale motivo suggeriamo che gli immobili posseduti vengano sempre regolarizzati sotto tutti gli aspetti quali: accatastamento, certificato di abitabilità ecc.

Se hai bisogno di un nostro intervento nella predisposizione di alcune delle pratiche succitate puoi contattarci ai seguenti recapiti:TEL: 0785/86128 - 339/3600206 - 348/4734823

EMAIL: info@visurnet.com

RICHIEDI PREVENTIVO ON LINE presentazione

Se la pagina ti è piaciuta ed è risultata di tuo gradimento ti chiederei un piccolo favore, ossia fare click sul pulsante +1 di google che vedi più sotto. Inoltre se lo ritieni opportuno puoi inserire un link a questa pagina sulla tua bacheca facebook....grazie!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

newsAggiungi un tuo commento...grazie!

Vuoi dire anche tu la tua? Vuoi lasciarci un commento su questa pagina? Ora puoi farlo. Lascia il tuo commento più sotto...grazie!


comments powered by Disqus

 

Aggiungici fra i tuoi amici

In Diretta con noi
Hai un dubbio? vuoi info gratuite sul servizio visure, successione o volture catastali? contattaci direttamente attraverso la live chat. Il servizio è gratuito! FAI CLICK SULL' IMMAGINE CHE VEDI SOTTO!

News letter
Essere aggiornati oggi è fondamentale! Se sei interessato ad uno o tutti gli argomenti sotto elencati iscriviti alla nostra news letter, selezionando gli argomenti di tuo interesse...grazie!

Email: *
Cognome: *
Nome: *
Scegli:

Forum online
Entra nel nostro nuovo forum se vuoi postare una domanda o partecipare alle discussioni

Annunci in vetrina

fabbricati in vendita

casa da ristrutturare (Borore)

villa in vendita a campanedda (ss)
villa in vendita a Posada (nu)
villa in vendita a palmadula (ss)
case in vendita a valledoria (ss)
terreno in vendita a palmadula (ss)
vendesi lottizzazione con progetto (or)
house in Sardinia

villette stintino
villette a schiera sardegna
villette alghero
ville valledoria
ville in sardegna
ville calangianus
ville arbatax
ville alghero

Fabbricati e terreni a Monti (SS)


 
L' ANGOLO DEGLI AFFITTI ESTIVI IN SARDEGNA

© 2002 - 2017 visurnet.com - Tutti i diritti riservati.
visitatori unici

geometri al tuo servizioInformazioni sul geometra Pino Caddeo

Gent. mo visitatore, permettimi di presentarmi. Mi chiamo Pino Caddeo e svolgo la libera professione del geometra. Sono nato in Germania a Wolfsburg (sede della famosa casa automobilistica tedesca Volkswagen) nel 1968, da genitori emigrati. Rientrati in Italia nel 1971 siamo stati tre anni a Cesano Boscone (MI), per poi trasferirci definitivamente in Sardegna nel 1973 nel comune di Borore (NU) dove tutt' ora risiedo. Terminate le scuole dell' obbligo nel 1983 mi sono iscritto all' istituto tecnico per geometri Sebastiano Satta di Macomer (NU), conseguendo il diploma nel 1989. Dopo circa tre anni di tirocinio nel 1992 ho conseguito l' abilitazione alla professione del geometra, ma solamente nel 1998 ho deciso di aprirmi uno studio tutto mio nel tentativo di trovare anche io la mia strada. E' una professione che non considero un lavoro ma piuttosto un piacere. Il mio campo lavorativo spazia dalla progettazione in genere, alle pratiche catastali (accatastamenti e frazionamenti). Mi occupo anche di rilievi topografici e di riconfinamenti. Da anni inoltre mi occupo di dichiarazioni di successione e relative volture catastali in tutta Italia. Sempre nel campo delle dichiarazioni di successioni e volture catastali collaboro in tutta Italia soprattutto con avvocati, periti e professionisti in genere che devono redigere questo genere di pratiche. Nel 1998 ho iniziato a creare le prime pagine internet per cercare di far conoscere la mia attività. In seguito nel 2002 ho creato il sito www.visurnet.com dove viene racchiusa tutta la mia attività. Dopo 12 anni di esperienza su internet posso dire di non essermi pentito di aver fatto quella scelta in quanto proprio grazie a internet ho potuto ampliare il mio campo lavorativo al di fuori della Sardegna. Attualmente il sito visurnet.com conta una media giornaliera di 3.500 ingressi unici al giorno. Al suo interno trovate oltre che i servizi offerti anche delle guide interessanti incentrate sul pianeta casa. Si parla di agevolazioni fiscali, quali quelle del 36% e del 65% rispettivamente sulle ristrutturazioni e risparmio energetico. Trovate anche delle guide che spiegano e vi aiutano a compilare una dichiarazione di successione e la relativa voltura catastale. Potete inoltre contattarmi gratuitamente nel caso abbiate dei dubbi o vogliate maggiori informazioni sui servizi offerti. Sul sito trovate anche delle sezioni tematiche informative che cercano per quanto possibile di aiutarvi ad avere le informazioni che cercate...vedi le sezioni dedicate all' imu, detrazione 36%, successioni e volture ecc. Trovi i link delle sezioni tematiche nella parte alta delle pagine.

Lo studio si trova a Borore (NU), nella meravigliosa Sardegna, in via Kennedy, 1 - cap. 08016
- p.iva.
01049200916 - C.F. CDDGPP68T02Z112I
- tel. 0785/86128 - 339/3600206
- mail: info@visurnet.com

 

cerchi un geometra? realizziamo siti internet